.. Loading ..

Come compilare il modulo CAI

By: studioius 16 gennaio 2019 no comments

Come compilare il modulo CAI

Il Modulo CAI, Constatazione amichevole di incidente (ex Cid), è il modulo che, in caso di incidente tra veicoli a motore, permette di comunicare le dinamiche del sinistro alle Compagnie assicurative, fornendo una visione completa dell’incidente e contribuendo a velocizzare i tempi di liquidazione del sinistro stradale.
Compilare il modello CAI correttamente, completo di tutti i dati, è dunque molto importante, al fine di semplificare e smaltire in minor tempo la pratica di risarcimento danni da parte della Compagnia di assicurazione.

Argomenti

  1. Modulo CAI, CID, Modulo blu: chiarezza sui termini e sugli utilizzi
  2. Dove trovare o scaricare il modello CAI pdf
  3. Come compilare la constatazione amichevole di incidente
  4. Come ed entro quanto tempo inviare la constatazione amichevole alla Compagnia assicurativa
  5. Cosa fare se non abbiamo con noi il Modulo blu

1. Che cos’è il modello CAI e quando utilizzarlo

Il modello CAI, in precedenza denominato modulo CID, è un documento predisposto dall’ANIA (Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici) con contenuti e caratteristiche uniche, a prescindere dalla Compagnia assicurativa.
La constatazione amichevole di incidente è comunemente chiamata modulo CID (Convenzione Indennizzo Diretto), o Modulo blu, dal colore del modulo stesso.
Tutte queste denominazioni indicano dunque lo stesso modello, da compilare in caso di sinistro stradale in tutte le sue parti.
Il modello CAI vale sia in qualità di denuncia del sinistro alla propria Compagnia assicurativa, sia come conciliazione tra le parti coinvolte nell’incidente.

Torna su

2. Dove scaricare il modulo di constatazione amichevole di incidente

È importante ricordare che il modulo CAI è unico per tutte le Compagnie assicurative e non ha scadenza: dunque, se si possiede già il modulo, anche di una precedente Compagnia, è possibile utilizzarlo.
Il modello CAI è disponibile in ogni Compagnia di assicurazione, oppure è scaricabile online in pdf: qui potete scaricare il modello CAI pdf.
Il Modulo blu è composto da 3 fogli:

  1. Denuncia di sinistro
  2. Altre informazioni
  3. Denuncia di danno responsabilità civile verso terzi

I fogli sono divisi in due colonne (veicolo A e veicolo B), una per ciascuno dei conducenti coinvolti nel sinistro.
Ricordatevi di utilizzare un solo modulo per entrambi i veicoli coinvolti nel sinistro (oppure 2 moduli nel caso in cui nel sinistro siano coinvolti 3 veicoli, e cosi via. L’importante è che ci sia una colonna per ogni veicolo coinvolto).

Torna su

3. Come compilare la constatazione amichevole di incidente (modulo CAI)

Foglio 1: Denuncia di sinistro

  • 1. Data: vanno indicate data e ora del sinistro
  • 2. Luogo: indicare il luogo dove è avvenuto il sinistro: comune, provincia, via e numero civico più vicino.
  • 3. Feriti: barrare la casella “NO” in assenza di feriti; barrare “SÌ”, in caso di feriti anche lievi. Se ci sono feriti, andrà compilata anche la parte relativa “Ferito” del 2°foglio del Modulo blu (Altre informazioni).
  • 4. Danni materiali: indicare se l’incidente ha provocato danni ad altri veicoli, diversi da quelli coinvolti nel sinistro, o a “oggetti diversi dai veicoli“, cioè a cose (come ad esempio recinzioni, muretti e altro).
  • 5. Testimoni: riportare cognome, nome, indirizzo e numero di telefono di eventuali persone che hanno assistito all’incidente, specificando se sono o meno passeggeri a bordo di uno dei due veicoli coinvolti.
Dati di ciascun veicolo
  • 6. Contraente/assicurato: indicare i dati presenti sul certificato di assicurazione: cognome, nome, codice fiscale (o partita IVA), indirizzo di residenza, Stato di residenza e recapito telefonico o e-mail.
  • 7. Veicolo: specificare il tipo di veicolo coinvolto, se auto o moto, o se si tratta di un rimorchio. Per i veicoli a motore bisogna poi precisare marca, numero di targa o telaio e stato di immatricolazione.
  • 8. Compagnia d’assicurazione: compilare con tutti i dati relativi alla propria Compagnia assicurativa.
  • 9. Conducente: questo campo va compilato con i dati di colui che era alla guida al momento dell’incidente, che a volte può non coincidere con l’intestatario della polizza. Inserire tutti i dati riportati sul documento d’identità. Se non avete con voi il codice fiscale, potrete ricorrere ai servizi di creazione codice fiscale online disponibili su Internet.
  • 10. Indicare con una freccia il punto d’urto iniziale del veicolo: è il dato più importante quando ci troviamo a compilare la constatazione amichevole. Da qui, infatti, si può ricostruire la dinamica d’avvio dell’incidente.
  • 11. Danni visibili al veicolo: ogni conducente deve riportare i danni più evidenti che ha subito il suo veicolo.
  • 12. Circostanze dell’incidente: scegliere tra le 17 opzioni. Ciascun conducente deve selezionare la casella che corrisponde alla reale dinamica dell’incidente, riferita quindi al proprio veicolo.
  • 13. Grafico dell’incidente al momento dell’urto: indicare schematicamente la disposizione dei veicoli e il contesto in cui è avvenuto l’incidente, seguendo le indicazioni riportate sul Modulo blu. Si richiede una ricostruzione schematica e non un disegno dettagliato.
  • 14. Osservazioni: in questo spazio possono essere inserite eventuali note e informazioni utili alla ricostruzione del sinistro.
  • 15. Firma dei conducenti: Se il modello CAI viene firmato da entrambi i conducenti, esso vale come accordo tra le parti sulla dinamica dell’incidente e consente di ridurre i tempi di gestione del sinistro.
    Qualora, però, l’altro conducente si rifiuti di firmare e compilare il Modulo blu, inserisci i dati relativi al tuo veicolo (veicolo A).
    Riguardo ai dati della controparte (veicolo B) le informazioni necessarie a dare avvio alla pratica di risarcimento danni da sinistro stradale sono: i dati relativi al veicolo e la denominazione della Compagnia di assicurazione.

Ricorda che il modulo di constatazione amichevole di incidente è valido anche se monofirma.
Ciò, tuttavia, inciderà sui tempi del risarcimento, che saranno necessariamente più lunghi, in quanto spetterà alla Compagnia assicurativa determinare la responsabilità dei conducenti.

Per approfondire: Tempi di liquidazione sinistro stradale.

Foglio 2: Modulo Altre Informazioni

In questo 2°foglio del modello CAI bisogna indicare se c’è stato o meno l’intervento delle Autorità, specificando se si è trattato di:

CC = Comando Carabinieri

PS = Polizia di Stato

VV.UU. = Vigili Urbani

Inoltre ciascun conducente deve riportare i dati di riconoscimento di eventuali testimoni e/o feriti e del proprietario del veicolo, solo se diverso dal contraente/assicurato.

Torna su

4. Come ed entro quanto tempo inviare la constatazione amichevole alla Compagnia assicurativa

In caso di collisione tra veicoli a motore con obbligo di assicurazione, il sinistro va denunciato alla Società di assicurazione entro 3 giorni dalla data in cui si è verificato, o se ne è avuta conoscenza.
Per attivare la procedura di risarcimento del danno, va allegata una copia del Modulo blu alla richiesta di risarcimento.
La consegna del Modulo blu può avvenire per via diretta, recandosi alla propria Compagnia di assicurazione, oppure tramite servizi online, se la Compagnia ne è provvista.

Torna su

5. Cosa fare se non abbiamo con noi il Modulo blu

Ricorda che basta avere un solo modulo CAI per entrambi i conducenti. Nel caso in cui entrambi siano provvisti del modulo, dovranno comunque essere raccolti i dati necessari: numero di targa, Compagnia assicurativa dell’altro veicolo.
Fate attenzione anche a scrivere correttamente nomi e recapiti telefonici sia dell’altro conducente, sia di eventuali testimoni, che potranno aiutare a ricostruire la dinamica del sinistro stradale.
Se si trova un accordo tra i due conducenti, è possibile ritrovarsi in un successivo momento per compilare il modulo CAI insieme.
In caso di disaccordo e mancanza della modulistica, meglio chiamare un’autorità competente (Vigili, Polizia o Carabinieri).

Torna su

Importante

• Il modulo CAI va sempre compilato, anche quando non vi è accordo tra le parti.
• Firma il modulo CAI compilato e fallo firmare alla controparte. Se l’altro conducente si rifiuta, metti almeno la tua firma.
• Per avere una copia del modulo compilato, scatta una foto con il tuo smartphone.
• Prima di spostare i veicoli, scatta delle foto: saranno utili per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Ricorda inoltre che la compilazione della constatazione amichevole d’incidente richiede molta attenzione ed è preferibile effettuarla con l’assistenza di un esperto.
Un’erronea compilazione del Modulo blu, infatti, può produrre effetti pregiudizievoli nei confronti del danneggiato e allungare notevolmente i tempi della pratica di risarcimento.

(Visited 775 times, 1 visits today)